Crea sito

Wonder Woman 1984 Recensione breve

Dopo tre anni e vari ritardi causati dall’attuale pandemia di COVID-19, Wonder Woman 1984 è stato finalmente rilasciato ottenendo risposte critiche contrastanti. Il recente blocco e le chiusure dei cinema a livello nazionale hanno reso abbastanza complicata la visione di questo film, rilasciato in streaming su internet. WW84 è un film abbastanza godibile del regista Patty Jenkins seppur non raggiunga le vette del suo predecessore.

wonder woman 1984

Gal Gadot indossa ancora una volta i panni di Diana Prince, un ruolo che ha fatto suo senza sforzo durante le sue quattro apparizioni cinematografiche. In questa ultima uscita, scopriamo una maggiore profondità del suo personaggio mentre l’Amazzone lotta con il suo dolore per la morte di Steve Trevor (Chris Pine). Il miracoloso ritorno di Steve ci permette di esplorare questi sentimenti irrisolti più dettagliatamente e assistere all’evoluzione di Diana dal dolore all’accettazione.

Punto debole della storia sono i cattivi: Maxwell Lord (Pedro Pascal) e Cheetah (Kristen Wiig). A mio parere, il caotico ed egocentrico Lord, non riesce a dare peso alla storia e il suo ruolo come nemico a volte sembra alquanto ridicolo. Barbara Ann Minerva / Cheetah, invece è una collega di Diana che si trasforma da ragazza goffa e insicura in una creatura fiduciosa e vendicativa in un arco tragico ma prevedibile che si apre forte ma diventa quasi marginale nell’atto finale. È deludente che il debutto di Cheetah sia portato a una fine così brusca.

La trama è alquanto semplicistica, incentrata totalmente sulla ricerca di un aggeggio magico noto come Dreamstone, la pietra dei sogni, che concede al possessore qualsiasi desiderio, incluso il desiderio di Diana che Steve “ritorni”.

Nonostante la trama, il film Wonder Woman 1984 è comunque cinematograficamente godibile e interessante. Infatti il film può essere un ottimo passatempo per passare due ore spensierate in questi tempi difficili.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.